Browsing Tag

creazione impresa

immagini_11_07_13 581

Le dimensioni contano: mancano aggregatori in un mercato di offerta e … risposta

Non voglio certo ripiegare su contesti hot ma il tema caldo che mi piacerebbe discutere è quello della dimensione delle imprese in Italia e degli strumenti a supporto per la crescita delle stesse.

Se 9 imprese su 10 nascono da straordinaria esecuzione di idee semplici ed ordinarie, 9 imprese su 10 che diventano tali, sono rappresentate da autoimpiegati o da autoimprenditori: i primi con le mani in pasta anche nella produzione per i primi anni di vita della propria impresa, i secondi ancora coinvolti fortemente nella gestione ordinaria e quotidiana della catena del valore.

parlamentoeuropeo

Fondi UE: il problema non è solo la PA, ma la domanda delle imprese

Notizia di qualche giorno fa: l’Italia rischia di lasciare nelle casse UE circa 41 miliardi di euro per mancanza di capacità di spesa e operatività di sviluppo dei progetti.

In effetti, visti i risultati, non avrebbero tutti i torti, Regioni come la Calabria, hanno speso meno del 40% dei fondi dedicati nelle annualità passate.

Siamo di fronte ad una vera occasione mancata, l’ennesima.

Altra notizia è che il governo taglierebbe dal 50% al 26% la partecipazione finanziaria al Sud dei progetti nella formula di co-finanziamento, circa 8-10 miliardi di euro (scelta operativa che reputo giusta).

Dunque, tutti questi miliardi di fondi tra Fesr, Fas e sigle simili fermi, ma cosa sono e come si gestiscono?

ali_paradiso_2

In Paradiso si va con le mani, non con le ali

L’aneddoto del titolo di questo mio articolo lo devo al mio amico Roberto Spingardi che mi onorerà della sua presenza il prossimo giovedì 19.06 alla presentazione del mio primo libro “Alfabeto per la creazione d’impresa”, lo ringrazio di cuore.

Difatti, qualche giorno fa, dopo uno scambio di opinioni sugli argomenti del mio libro, si è ricordato di un saggio, che ha dato il via a quel filone artistico che si chiama realismo fantastico, il cui titolo è “Il mattino dei maghi” e nel quale la frase chiave del presente articolo apre il libro, ormai datato 1960.

In paradiso, gli angeli non vanno con le ali ma con le mani.

ritorno al futuro musical

Ritorno al liceo: apprendere per imprendere, #saperecome nella vita reale

Il caso della vita vuole che martedì 25 marzo presenti il mio primo (e spero non ultimo) libro, e i suoi attuali argomenti, agli alunni di quella che è stata la scuola più importante e incisiva per la mia formazione e la mia crescita: Liceo Scientifico C. Jucci di Rieti.

Si, Rieti, alcuni la definiscono piccola “isola” degli Appennini, senza una linea ferroviaria diretta con Roma, senza più fondi della Cassa del Mezzogiorno, con una mentalità anni ‘80 ma con grande valore alle spalle: quello del lavoro, del rimboccarsi le maniche, del fare le cose, seppur sbagliando e anche se ancora con “vecchio” metodo.

Nessuno è profeta in patria, tantomeno io, ma ho il piacere di fare, seppur poco, qualcosa per la mia città.

Anzitutto mi piacerebbe comunicare alle, spero tante, decine di ragazzi che il mondo è cambiato, soprattutto quello del lavoro, delle professioni, dell’impresa e anche quello della scuola, nel suo ruolo principale.